Category Archives: Varie

Selezione per l’assunzione a tempo pieno e determinato di una unità di personale appartenente alle categorie protette di cui all’articolo 1 della legge 68/99, con profilo di impiegato tecnico guardiano idraulico

Si comunica che il Consorzio, con decreto del Presidente n. 35 del 07/06/2022 ha avviato una selezione per l’assunzione a tempo pieno e determinato di una unità di personale appartenente alle categorie protette di cui all’art 1 della legge 68/99, con profilo di impiegato tecnico guardiano idraulico. Al fine di accedere alla preselezione, i candidati in possesso dei requisiti richiesti dovranno rispondere all’offerta di lavoro pubblicata, con le apposite procedure, a cura di ARTI – Agenzia Regionale Toscana per l’impiego – Settore Servizi per il lavoro di Pisa e Massa Carrara – Collocamento Mirato Area Pisana
https://lavoro.regione.toscana.it/ToscanaLavoro/cittadini/offerteLavoro.xhtml?q=62a6ebc360c737b0b0dfe066

Il termine per la presentazione delle candidature è il 24 giugno 2022.

INAUGURAZIONE SEDE OPERATIVA E PARCO DELLA BONIFICA DEL CONSORZIO 4 BASSO VALDARNO

A4 Vettola_02

Tra il diavolo e l’abisso

Locandina_21_mag def_03

AVVISO PUBBLICO FINALIZZATO ALLA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI, IMPRENDITORI AGRICOLI SINGOLI E SOCIETÀ COOPERATIVE E LORO CONSORZI AGRICOLO-FORESTALI PER AFFIDAMENTI DI LAVORI AI SENSI DELL’ART. 36 D.Lgs. 50/2016, del D.Lgs. 228/2001 e del D.Lgs. 227/2001

AVVISO DI CONSULTAZIONE PUBBLICA


Piano triennale per la prevenzione della corruzione 2022-2024
Aggiornamento 2022
Consultazione pubblica

Il Responsabile per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza

AVVISA

Che è stato avviato il procedimento di elaborazione e stesura dell’aggiornamento annuale del Piano di prevenzione della corruzione e per la trasparenza 2022-2024 (PTPCT), che dovrà essere approvato entro il 31/01/2022. La bozza del Piano di prevenzione della corruzione e per la trasparenza 2022-2024 (PTPCT), è stata redatta dal RPCT, sulla base delle linee di indirizzo approvate dall’organo politico con Delibera dell’Assemblea consortile n. 24 del 20/12/2021.

Al fine di perfezionare la predisporre di detto Piano, l’Autorità Nazionale Anticorruzione (A.N.A.C.), raccomanda alle amministrazioni di realizzare forme di consultazione volte a sollecitare la società civile e le organizzazioni portatrici di interessi collettivi a formulare proposte da valutare in sede di elaborazione del PTPCT.

Conferenza dei Servizi Taglio di vegetazione opere di II categoria

Montaione, 45mila euro per la sicurezza del territorio. Il programma del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno

Montaione (Firenze), 31 maggio 2021 – Quarantacinque mila euro per la sicurezza dei corsi d’acqua di Montaione (Firenze). Il territorio che abbraccia il borgo medievale anche per il 2021 sarà interessato da una serie d’interventi affidati al Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno che puntano a rendere più sicuro il reticolo idraulico.

Con l’arrivo della bella stagione che consente ai tecnici del Consorzio di operare, una parte dei lavori, per un importo totale di 25 mila euro, è già in fase di esecuzione. Di particolare rilevanza il ripristino delle sponde e la messa in opera di una scogliera sul torrente Egola in località Le Mura. Sempre sull’Egola si sta procedendo a rimuovere una serie di alberi che potrebbero ostacolare il deflusso delle acque in autunno, quando la portata dei corsi d’acqua cresce.

San Miniato, mezzo milione di euro per la sicurezza del territorio. Il programma del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno

San Miniato (Pisa), 28 maggio 2021 – Oltre mezzo milione di euro per la sicurezza del territorio di San Miniato (Pisa). A tanto ammonta l’importo dei lavori programmati per il 2021 in carico al Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno. Una serie d’interventi che puntano a rendere più sicuri i corsi d’acqua che scorrono nel territorio del Comune di San Miniato.

Una parte dei lavori, per un importo totale di 100mila euro, sono già stati effettuati e hanno riguardato piccoli corsi d’acqua come i rii San Pietro, Santa Maria ed Ensi (nella foto)  ma anche il torrente Egola. Di particolare rilevanza l’intervento di somma urgenza per il ripristino degli argini sul rio San Bartolomeo (43mila euro).

Manutenzione dei fiumi per 11,5 milioni di euro. Il punto del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno

20 maggio 2021 – Sfalci, tagli di alberature, cura delle opere idrauliche e di bonifica. È la manutenzione ordinaria, che abbraccia i grandi fiumi come i piccoli canali che compongono il reticolo idraulico del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno. Una serie di attività al centro della “Giornata delle manutenzioni” voluta da Regione Toscana e ANBI Toscana per fare il punto sullo stato dell’arte degli investimenti, e dei relativi risultati, sui corsi d’acqua toscani.

«A partire dal mese di maggio sono iniziati i lavori di manutenzione sui corsi d’acqua del comprensorio che proseguiranno per tutta l’estate fino ai mesi di ottobre/novembre per mettere in sicurezza il reticolo in vista della stagione delle piogge – spiega Maurizio Ventavoli presidente del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno -. I lavori di manutenzione, che si divide in ordinaria e straordinaria, sono finanziati in parte con fondi del Consorzio e in parte con fondi della Regione Toscana per le seconde categorie: l’Arno, lo Scolmatore, una parte del fiume Era, il bacino di Roffia».

Parco Fluviale Castelfranco, accordo tra Comune e Consorzio

Rendere più accessibile il Parco Fluviale dell’Arno, garantire ai cittadini la possibilità di svolgere attività fisica all’area aperta durante l’emergenza Covid e valorizzare una grande area verde in prossimità del centro abitato da anni al centro delle attenzioni dell’amministrazione comunale.

Sono questi gli obiettivi che stanno alla base della convenzione approvata nell’ultima seduta dalla Giunta comunale di Castelfranco di Sotto tra Comune di Castelfranco di Sotto e Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno, presentata stamani all’inizio dei lavori alla presenza del sindaco di Castelfranco di Sotto, Gabriele Toti; del presidente del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno, Maurizio Ventavoli; dell’assessore all’ambiente, Federico Grossi, e dell’Ing. Lorenzo Galardini, responsabile del settore manutenzioni del Consorzio.